venerdì 2 agosto 2013

Il boom della creazione di bijoux. Cosa ne pensate?

Buongiorno amici e amiche.
Oggi non voglio parlavi di una mia creazione, che è però in cantiere in quanto la procedura è un po' lunga...
Vorrei condividere con voi una cosa che ho notato stamattina.
Sono uscita stamattina verso le 9 con mio figlio Stefan e una sua amica, al mercato che si tiene ogni venerdì. Come molte delle mie amiche creative acquisto il materiale da persone di cui mi fido, perché tengo alla qualità delle mie creazioni. Sono andata verso la bancarella di indiani, dove acquisto alcune pietre dure (Agate, Corniole, Madreperla e pasta i Corallo). Acquisto da loro da quattro anni e questo perché dopo aver fatto il mio primissimo acquisto sono stata in due gioiellerie per controllare la qualità delle pietre. Naturalmente i miei amici indiani non vendono solo pietre dure, ma di tutto, alcune cose evidentemente non di prima qualità.
Arrivata alla bancarella ( enorme, praticamente sono quattro bancarelle unite), sono rimasta sorpresa nel vedere di quanta gente vi fosse presente. Non riuscivo ad avvicinarmi! La cosa che mi ha stupito oltre alle moltissime donne e uomini presenti è il fatto di riconoscere molte persone che non hanno mai creato bijoux. Ragazzine, proprietarie di negozi di fiori, ottici, maestre elementari, dipendenti statali, insomma, tantissime persone che so essere in difficoltà economiche: tutti a creare bijoux!
Alcune di queste persone sa che creo gioielli, ma in realtà molto poche. Dove vivo la gente non è molto ben disposta verso il prossimo...purtroppo. Chi lo sa e chi lo è venuto a sapere, mi guardava in cagnesco e mi ha detto: lo fai tu lo posso fare anch'io! Come se gli avessi detto chissà cosa. Secondo voi, il chiedere: Anche tu crei bijoux? è una domanda troppo arrogante,vedendoli accanto al banchetto della bigiotteria?? Ecco perchè vi dicevo che qui la gente non è ben disposta... Ho iniziato nel 2009 a creare i gioielli e nel 2006 a fare mercatini con la porcellana, oggetti e quadri dipinti. La stessa gente che ora si è messa a fare gioielli o altro, mi guardava dall'alto in basso e faceva il giro largo se vedeva la mia bancarella. I tempi però cambiano. Oltre alla passione, quello che sinceramente mi ha spinto a creare e cercare di guadagnare qualche soldo era quello di stare vicino ai miei tre figli ( non avendo aiuti esterni) e dare una mano, anche se minimamente, alla mia famiglia. Ora sembra improvvisamente, che fossimo tutti sullo stesso piano. Dico " improvvisamente", perché fino a poco tempo fa, sembrava che tutti stessero bene a livello economico e che solo la mia famiglia facesse fatica ad andare avanti. C'è del rammarico e anche una venatura di rivalsa, ma in realtà non mi procura soddisfazione, anche perché le persone sono diventate ancora più cattive ed egoiste.
Questo è un piccolo scorcio della realtà difficile in cui penso viviamo quasi tutti. Molte di queste persone, che stavano bene economicamente, crede che una passione oppure una forma i creatività sia fattibile facilmente, solo perché vede altri che lo fanno. La superbia è una brutta bestia. Il credersi comunque superiori agli altri ci porterà allo sfacelo. Questo vale in tutti i settori, non solo quello della creatività. La maggior parte delle persone non sa cosa sia l'umiltà, l'onestà e l'impegno costante nel tempo. Si crede che con l'arroganza, la disonestà e le furbate si ottenga molto di più e più rapidamente.... ma non funziona così, le cose fatte in questo modo hanno vita breve.

Il mio concetto finale, non è quello che altri facciano ciò che faccio io, anzi sono la prima a condividere con il prossimo e dare una mano come molte i voi sanno, ma semplicemente che le persone che erano superbe e snob lo sono rimaste nonostante la loro posizione sociale o economica sia mutata.

Mi consola pensare di avere molte amiche che lottano da anni per creare una propria immagine, con creazioni uniche e di qualità, alcune le ho intervistate, ma ce ne sono molte altre grazie al cielo!


Per addolcirci un po' la vita, vi lascio questa immagine: http://pinterest.com/pin/236509417904405148/

A presto. Niki

21 commenti:

  1. c'è tanta amarezza nelle tue parole, amica mia, ma non temere, ti guardavano in cagnesco perchè loro PROVANO a creare gioielli mentre tu li crei veramente. tu crei oggetti unici, che pensi e realizzi dalle tue idee. gli altri scopiazzano in giro idee altrui, senza nessuna fantasia ma convinti di poterlo fare tranquillamente e risparmiare! e se la ridono anche... ridono un po' meno quando vedono le ciofeche che gli escono.... :)

    RispondiElimina
  2. Grazie Mo'! :) Gente che fa gioielli magnifici, ce n'è e meno male! Io stessa traggo ispirazione spesso dagli altri e so che ci sono un sacco di persone, che si impegnano seriamente, ci sono anche quelle che lo fanno per rilassarsi e svagare la mente. Quel che non sopporto è l'arroganza, la cattiveria gratuita e l'egoismo assoluto.Non svaluto mai le creazioni di nessuno, ma non sopporto quando si è offensivi con le mie. Le cose possono non piacere...è comprensibile... :) Mi conosci abbastanza da sapere come la penso..;) Un bacio!

    RispondiElimina
  3. Condivido tutto ciò che hai detto, le persone umili tenaci e con tanta voglia di fare saranno premiate!bacio i Simona

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo spero di cuore cara Simona!Noi non molliamo. :) Un bacio.

      Elimina
  4. Ciao carissima, hai ragione: c'è proprio un vero "boom" nel campo, basta vedere le quantità di mercatini e di negozi di materiale, oltre alle varie fiere!
    Spero che col tempo ci sia una "selezione naturale" e che rimangano solo le persone veramente motivate e che lavorano con passione...un grande abbraccio!!
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Carmen,io spero tanto che alcune persone tornino con i piedi per terra e che smettano i sottovalutare il prossimo. In ogni caso, credo anch'io che ci sarà una selezione naturale.Un bacione.

      Elimina
  5. Ti posso capire, anche perchè c'è gente che mi dice perchè non fai i bijou ed io rispondo: li lascio fare a chi ha più esperienza nel settore... non che la creatività mi manchi, ma penso che ognuno deva fare le cose per cui è predispoto!!
    un abbraccio
    mgrazia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Maria Grazia, io credo che ci sia posto per tutti e che ognuno debba essere libero di fare ciò che si sene di fare, senza però nuocere al prossimo. Concordo con te sul fatto che non possiamo essere bravi a fare tutto e l'ostinarsi a volerlo fare ci porterebbe a ridicolizzare il lavoro buono che abbiamo fatto. Io sono un disastro nel ricamo e nel cucito per esempio.. ;)Un bacio.

      Elimina
  6. Parole sante!!! Non sai quanto mi sono riconosciuta in ogni tua singola parola, si, molti pensano se lo fa lei lo posso fare anch'io, che amarezza, ma tutto il mondo è paese, non sei sola, te lo assicuro!!! Un abbraccio Elisa

    RispondiElimina
  7. Bravissima! Penso che in tante ci siamo ritrovate nelle tue parole... Io non creo da molto, ho scoperto questa passione da poco e sinceramente getto quasi tutto quel che faccio... Ho un negoziato online perché in tante me lo hanno consigliato ma sinceramente non mi preoccupo tanto di pubblicizzarmi... Quel poco che ho venduto é stato a qualche parente... Certo, se riuscissi a vendere qualcosa non mi dispiacerebbe, ma non voglio farla diventare un'ossessione... Se così deve essere, viene tutto da se...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara hai ragione, non deve essere un'ossessione e secondo me solo così si riesce a creare al meglio, perchè ciò che facciamo lo facciamo anche per stare meglio noi psicologicamente, se poi arriva qualche soldino, ben venga!;) Un bacio.

      Elimina
  8. Ho capito cosa intendi e condivido, ma io ho un pensiero a parte, cioè che ogni persona ha la sua creatività e voglia di esprimere la propria fantasia e impegnandosi si possono ottenere grandi risultati.
    Anche se il centro de discorso era su chi impara una professione perché vede che ha grande successo, solo per i soldi insomma!
    forse collegano successo facile a facile lavoro.
    Io non ho avuto a che fare con gente così, evidentemente ho consciuto solo gente umile!
    buona serata...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono perfettamente d'accordo con te cara Laura. Ognuno deve essere libero i esprimere se stesso e fare ciò che più gli aggrada. Il mio discorso era incentrato sul fatto che molte persone che denigravano chi faceva dei lavori manuali, mercatini ecc., ora si ritrova a fare lo stesso. Nemmeno io mi circondo da questa tipologia di persone, molto snob in realtà, ma mi è capitato di averci a che fare quando facevo i mercatini e so che lo stesso è capitato a molte altre. Buona serata.

      Elimina
  9. Cara Elisa, hai ragione, tutto mono è paese, ma quel che mi stupisce più di tutto è il fatto che c'è ancora molta gente che si sente invulnerabile e superiore...non si rendono conto che la vita è spesso imprevedibile e che la ruota gira per tutti! Un bacio cara.

    RispondiElimina
  10. Ciao, ho letto cio che avete scritto e se posso dire la mia credo che nel mondo ci sia spazio per tutte le persone umili e sincere che lottano e provano a vivere serenamente....chi crede di stare su un gradino superiore in realtà fa solo male a se stesso.... Personalmente non ho ancora mai fatto mercatini con le mie creazioni ma li adoro tutti... E proprio ai mercatini ho conosciuto persone stupende... I cattivi durano poco! Chi ha talento vero si vede nel tempo.... Il talento non finisce con una moda che passa o la voglia di fare....il talento vero cè sempre e chi cè l'ha lo dimostra nel tempo.....Auguri e buon lavoro a tutte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione amica mia, c'è spaio per tutti e tutti devono poter esprimere le proprie passioni come sa e come e può, ma senza essere villano e snob a ogni costo. Buon lavoro anche a te cara.:)

      Elimina
  11. Ciao Naty, ho letto tutto il tuo post, tu sai che il mio monto è un'altro ma sempre a contatto con le persone .... condivido pienamente quello che dici descrivendo chi ti sta attorno...le persone negli ultimi tempi sono diventate prepotenti e maleducate....più egoiste e pretenziose......vivono in un loro mondo e pretendo che questo giri solo intorno a loro.....per fortuna ogni tanto ti capita di incontrare l'eccezione e.....ti fa chiudere in bellezza la gg.......baci.glo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a dio ci sono molte eccezioni e questo è confortante! :) Un bacio Glo.

      Elimina
  12. Vi sono persone che pensano di potersi inventare una passione dall'oggi al domani perchè vedono che altri lo fanno e questo ci può anche stare ma la presunzione di riuscire a farlo non dovrebbero di certo averla ma non sempre è così......
    Poi...ci sono le persone cattive dentro ma per quello stendiamo un Velo Pietoso!!!!
    Un bacio Tesorino

    RispondiElimina
  13. Ciao! La maleducazione che le tue compaesane ti hanno riservato è ai limiti del surreale e non posso che pensare che si tratti semplicemente dell'invidia che nasce quando qualcuno ha un'idea ed è in grado di portarla avanti.
    Mi sono avvicinata per hobby al mondo della creazione dei bijoux da qualche mese, ma già da adolescente perlinavo e lavoravo il cernit occasionalmente, quindi credo e spero di non essere semplicemente vittima del boom.
    Quel che so è che confrontarsi con chi ha la nostra stessa passione e magari è a un livello nettamente superiore non può che portare cose positive.
    Chi è gretto, invidioso e meschino rimarrà sempre piccolo piccolo e sarà un problema SUO.
    Ti auguro di continuare per la tua strada senza turbamenti :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono pienamente d'accordo con te cara Tine. Buon lavoro creativo amica mia. L'invidia non ci appartiene, non abbiamo tempo da perdere, perchè amiamo circondarci di persone intelligenti e magari da cui imparare con rispetto. :) Un abbraccio.

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Pin It button on image hover