giovedì 26 giugno 2014

Al mio primo grande amore: mio figlio Stefan

Mi è difficile scrivere, perchè lui è seduto accanto a me e vorrei lasciar uscire le lacrime che sambrano strozzarmi la gola. Ma non devo, non posso piangere. Mio figlio Stefan ha vinto una borsa di studio/lavoro in Galles di 5 settimane.Partirà questa domenica.
Questa sarà la prima volta che mi separerò da lui. Non me ne importa assolutamente di passare per una madre apprensiva e piagnona, altrimenti non sarei qua scrivere. Sono u a madre, a quanto dicono i miei tre figli, fantastica, rompiballe quanto basta per fargli sentire protetti, che sa ascoltare, capire, sostenere e che non li ha mai bloccati ma anzi, spronati ad essere se stessi e autonomi. Quindi mi sento libera di poterli adorare a tal punto da poter piangere di gioia e dolore contemporameamente. Sono fiera e orgogliosa di Stefan e molte di voi amiche mie l'avete conosciuto e sapete perchè.
Sono felicissima che se ne vada via da questo schifo di situazione in cui viviamo, che si faccia una nuova esperienza che potrà portargli cose positive per il suo futuro. Ma dall'altra parte, sono un po' preoccupata anche perchè sarà lontano. Penso che sia umano...
Mi sembra ieri che lo tenevo per mano...ora lui mi prende in braccio come un fruscello... Vorrei poter avere una memoria migliore epoter ricordare ogni singola cosa di lui e me. Ne abbiamo passate tante io e lui...cose brutte e cose belle, ma sempre insieme, uniti.
Gli ho insegnato tutto quello che sapevo, ho cercato di spronare le sue doti e la sua intelligenza fantastica in tutti e modi e penso di non aver fatto un  brutto lavoro. Mi hanno vriticata in molti, mia madre, mio padre, anche mio marito, perchè prendevo ogni pic ola cosa di Stefan troppo a cuore..ma io sono fatta così.
Negli anni ho imparato a non guardare troppo lontano e prevedere ciò che il futuro poteva preservarci, ma non posso non pensare che a settembre i inizia il suo anno di superiori e dopo? Dopo, so che spiccherà il volo come è giusto che sia. Forse per hè sono un' inguaribile ottimista, penso che questo suo primo distacco ci prepari un po' a quello che verrà dopo...alla vita.
Quello che è certo è, che tutti i suoi teneri abbracci di queste settimane me li terrò stretti al cuore e che ovunque andrà nella sua vita, io ci sarò...a costo di raggiungerlo a piedi se dovesse aver bisogno...e lui sa che lo farei!

P.S.: Naturalmente mio marito è il mio primo amore e io lo adoro e lui lo sa bene...ma sapete com' è, i figli sono l'amore certo ed eterno.
A due anni
A presto. Niki
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Pin It button on image hover