venerdì 20 maggio 2016

Il taglio perfetto per il 2016

Buongiorno.

  Da un po' di tempo avevo deciso di tagliarmi i capelli. Avevo i capelli molto lunghi e a causa del lavoro e famiglia, per praticità li tenevo praticamente sempre legati. Avendo i capelli lisci e molto fini, volevo un taglio che desse movimento e volume alla chioma, senza appesantirla.
  Devo ammettere che ho sempre amato i capelli corti e da ragazza li ho portati molto corti per diversi anni, cambiando solo il colore. Quindi, avendo già sperimentato il corto, volevo una via di mezzo: qualche cosa di non troppo corto e nemmeno troppo lungo.
  Ho dato il via alla mia ricerca dei nuovi tagli, sul web. Quello che ne è emerso, è che il must del 2016 è il bob. Un taglio che in realtà riprende il già noto caschetto e che ora viene riproposto con piccole varianti. Il bob scalato, mosso, più lungo, più corto, ce n'è per tutti i tipi di viso e per tutti i gusti. Mi piace di questa nuova versione del carrè il fatto che si possa adattare anche a tutte le età. Può essere modellato a piacere, senza risultare troppo austero o troppo disordinato.
Qui sotto vi propongo alcuni esempi di taglio che saranno molto in voga nel il 2016, incluso il Bob.

Foto via Pinterest e Vogue.it











I primi tagli qui sopra, sono gli esempi del bob più o meno lungo. Notasi il taglio scalato.







Il taglio molto corto, sempre un po' scalato e scompigliato oppure  i tagli molto corti ( il Pixie cut), con frangia lunga o corta.







Per chi ama i capelli lunghi e non ha intenzione di cambiare taglio, il must per il 2016 è la treccia francese. La treccia può essere morbida oppure più stretta, comunque sia, conferisce un aspetto giovanile e può essere adatta per ogni occasione.


   Questa è la mia ricerca riguardo ai tagli che saranno più in voga quest'anno. Ora ognuna scelga il proprio!

P.S.: Alla fine per il mio taglio ho preso ispirazione dal bob ( seconda foto).

A presto Niki

lunedì 2 maggio 2016

Moda fiorita per la stagione primavera - estate 2016

Buongiorno amici.
E arrivato il mese di maggio. Il mese delle rose, della primavera che comincia a donare quel tepore che porterà all'estate ed il mese delle spose, dell'avvicinarsi alla fine della scuola, il mese in cui le vacanze ci sembrano molto più vicine. Tutto intorno diventa più luminoso, leggero e ricco di colori. Maggio è il mese dei fiori, della natura che si esalta in tutte le sue splendide forme e colori e ci toglie da dosso la sonnolenza di aprile con le sue giornate grigie ed instabili, per portarci nuova vita ed energia.
Oggi vorrei proporvi i nuovi trend per la primavera - estate 2016, ma sotto un'ottica floreale, che riprende la natura. Stampe meravigliose, dettagli, materiali e forme, che evocano la flora. Abiti, accessori e scarpe, che ci fanno sentire come delle fate in un bosco incantato.
Foto prese dal web


                               Saint Laurent                    Erdem


                                   

                                  Alexander McQueen

                                               
                                 Valigetta Liberty London



                                           Dolce & Gabbana

                                                Giamba

                                                       
                                    Blumarine



Vivetta



Etro


Desigual by Lacroix


Lanvin


Borsa radio, Liberty London



Luisa Beccaria



Fendi - Prada - Emanuel Ungaro



Dolce & Gabbana


A presto. Niki

sabato 30 aprile 2016

La moda della crisi

Buongiorno amici.

Oggi, vorrei parlarvi di un argomento sui cui sto riflettendo da tanto. Aldilà del fatto che da un po' di tempo non riesco a creare per svariati motivi, compresa la mancanza di ispirazione (che mi blocca nel creare) e anche lo stimolo a livello di originalità. Ho sempre cercato di creare gioielli unici, particolari e diversi da quelli che si vedono sia sul web, sia sulle riviste di moda, ma ultimamente non ci riesco e la crisi economica non aiuta ne chi acquista ne chi crea.
A parte i classici della moda, le novità che escono come nuovi trand sono a dir poco confuse. Non c'è una nuova scia a cui potersi ispirare. Tutto, dai vestiti agli accessori, è molto caotico. Sembra una fusion di stili dei decenni passati. Naturalmente io non mi riferisco solo ai marchi di moda famosi, anche se hanno a disposizione i migliori designer e materiali e quindi potrebbero sbizzarrirsi ad inventare di tutto, anzi da diversi anni ho notato che sempre più case di moda traggono ispirazione da blogger creativi/e oltre che a rispolverare gli anni venti, sessanta, settanta, ottanta, ecc.. Si vede che l'ispirazione non manca solo a me!
Da una parte, secondo me, il fatto che non ci sia una corrente definita da seguire risulta positivo, quasi liberatorio. Ognuno può creare un proprio stile, che rifletta la sua identità, senza omologazioni. Fa molto metropoli. La moda degli anni passati (fino al nuovo millennio), era abbastanza noiosa: vincolava, rendeva tutti uguali o completamente diversi, se non la si seguiva. Troppo netta ed esigente, molto provinciale, troppo rassicurante.
Oggi la mancanza di idee ed originalità ha dato due alternative: libertà di espressione e niente indicazioni sullo stile da seguire. Questo porta a due situazioni: moltissimi stili diversi e dover individuare un percorso proprio da seguire. Quindi molti designer e creativi si ritrovano a trovare uno stile particolare, a volte assurdo, per potersi distinguere almeno un po'.
Forse si è arrivati ad una maturità sociale, dove ognuno deve essere se stesso, vestire e creare ciò che più lo rappresenta. La contaminazione di generi, culture ed  epoche è stata positiva. Da un'ottica più ampia sulle opportunità creative, ma nello stesso tempo crea un ammasso di informazioni che spesso generano il caos.
Quindi, mi ritrovo a ripetere quello che ho scritto all'inizio, sono alla ricerca della mia ispirazione. Ma prima o poi riuscirò a creare un po' di ordine all'infinito numero di stimoli e informazioni che ho in testa e ritroverò così la mia corrente, il mio stile.
Qui sotto ho scelto alcune foto dalle sfilate per la Primavera-Estate 2016, per rendere meglio l'idea di quello che intendevo dire nell'articolo. A me piacciono tutti, ma io non faccio testo, perché mi vesto in base al mio umore.

Le foto dell'articolo sono prese dal web









A presto. Niki

lunedì 7 marzo 2016

Cambiamenti

Buongiorno a tutti.

E da un'infinità di tempo che non scrivo sul mio blog e ne sentivo la mancanza, come sento la mancanza di poter creare, come facevo fino ad un paio di anni fa. Ma la vita è mutevole, gli eventi rapidi e vorticosi.
Se guardo dietro le mie spalle fino a tre anni fa, faccio fatica sia a riconoscere la mia vita, sia me stessa. E cambiato tutto o quasi. Mio marito non lavora da tre anni, mio figlio più grande si è diplomato in modo eccellente e ora va all'università e lavora, i miei due piccoli dopo un momento un po' difficile, si sono ripresi alla grande, mia figlia è fidanzata da otto mesi, il mio piccolo di tredici anni è alto più di un metro e ottanta e suona il violino divinamente. Mio marito ha avuto due interventi chirurgici nell'arco di cinque mesi. Sto combattendo come una disperata per non perdere la casa e non so se ci riuscirò. Faccio tre lavori diversi e ciò che guadagno non basta per tutto il necessario. Faccio volontariato per far sì che la gente come me, non si senta abbandonata come mi sono sentita io. Ho scoperto alcune ( poche) amicizie che sono più preziose dell'oro e che mi hanno aiutata a non sentirmi sola e farmi travolgere dalla disperazione.Non ho più tempo per nulla, tanto meno per creare, ma ora ci sono cose più importanti... E c'è molto altro, ma non voglio diventare noiosa.
 Scrivo, perché il mio blog ancora oggi rappresenta qualche cosa di importante, che va oltre la creatività o un hobby. E Natasha. Chi guarda al suo interno può capire bene chi sono come persona e ciò che amo. Mi manca, è innegabile. Mi manca quel momento, in cui mi entusiasmavo ad un mio progetto e lo mettevo in pratica, anche se poi la mia creazione mutava mentre lo creavo e, questo mi faceva sentire libera, felice come una bimba. Non abbandonerò il mio sogno e un lavoro di anni, ma la vita a volte ci da lo stop, perché per alcune cose, bisogna cambiare strada, voltare pagina e addirittura ricominciare da zero.
Ho scritto tutto questo col cuore in mano, a mo' di sfogo, non di lamento ( non è nel mio carattere), forse anche per spiegare la mia assenza. Ecco! Vedete? Fino a tre anni fa, non me la sarei mai sentita di scrivere certe cose così private, per pudore, per non risultare in un modo piuttosto che in un'altro e, invece ora non mi faccio alcun problema, anzi, sono fiera di aver scoperto un coraggio ed una forza da leoni che pensavo fosse sparita con la mia giovinezza.
A presto...almeno lo spero. Io ce la metterò tutta! Fatemi un in bocca al lupo sincero, ne ho comunque bisogno! Grazie.  Niki


Foto via Pinterest

sabato 21 novembre 2015

Sono ancora qua

Cari amici buongiorno.
Dopo moltissimo tempo ho deciso di scrivere un post perchè non mi sembra giusto lasciar morire la mia "creatura" cioé, il mio blog.
Non so da dove iniziare. É un periodo dove sto facendo davvero moltissime cose. Un paio di care amiche, sa del periodo difficile che sto passando e di quanto mi sto dannando l'anima per riemergere ed aiutare la mia famiglia.
Sto mettendo sul tavolo tutte le mie qualità e capacità per farsì  di riuscire e piano piano i primi frutti stanno nascendo.
Sto insegnando inglese e francese, do assistenza agli anziani e creo gioielli per creare fondi benefici ed aiutare ragazzi ed anziani in difficoltà. Naturalmente i soldini sono pochi e nonostante  questo sono contenta e speranzosa. Fare anche del volontariato poi, mi ha sempre fatto stare bene e dato grandi gioie.
Sono certa che ricomincerò a creare e forse anche a ricominciare a partecipare a qualche fiera, ma ora ci sono altre priorità.

Foto via Pinterest

Un'ultima cosa vorrei dire a chi leggerà questo post: non mollate mai ...e non é una frase fatta!
A prest Niki


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Pin It button on image hover