martedì 8 ottobre 2013

Antichità - Come creare il verde rame.

Buongiorno amici miei. Oggi voglio mostrarvi una delle mie creazioni inedite che ho portato alla Fiera di Bergamo Creattiva.
Si tratta di un paio di orecchini. In realtà tutto è iniziato come un esperimento, che poi è risultato molto bello e quindi facile da ultimare come creazione.



Era da tempo che volevo ricreare sul rame la sua patina verde rame, ma non riuscivo a trovare una tecnica che non fosse tossica e che fosse fattibile con prodotti il più possibile naturali. Alla fine sono riuscita a trovarla.

Ecco come ho fatto:

Ho tagliato due dischi di rame dallo spessore di 0,4 mm e dal diametro di 4 cm. Ho preso un piatto di plastica e un tovagliolo di carta bello spesso. Ho appoggiato il tovagliolo sul piatto di plastica. Ho versato dell'aceto di vino bianco sul tovagliolo. Ho preso del sale grosso e l'ho versato in abbondanza sopra il tovagliolo imbevuto di aceto, stando attenta a non esagerare con il sale, ma nello stesso tempo di cospargerlo in modo uniforme sul tovagliolo. Ho appoggiato i due dischi di rame sopra il sale.
Dopo circa un'ora si può vedere già la formazione della patina . Io in ogni caso ho aspettato due giorni, da poter così ottenere un colore bello intenso.

N.B.: Durante la prima ora della ossidazione, ho controllato diverse volte i dischi di rame, per essere certa di aver messo la giusta dose di sale. Quando notavo che c'erano macchie troppo grandi di rame non ossidati, aggiungevo un po' di sale fino.

Naturalmente il verde rame che ho ottenuto, dovevo ricoprirlo con qualche cosa, affinché non lasciasse la polverina bluastra sulla pelle. E qui è nato un altro problema: cosa usare? Sul web ci sono diverse tecniche, ma non mi convincevano. Allora ho deciso di usare della resina trasparente e il risultato mi piace moltissimo! Spennellando la resina sulla superficie dei dischi ossidati, ho ottenuto una bella patina trasparente e sottile.

Gli orecchini sembrano un reperto archeologico! ;) Ma nonostante sembrino antichi, sono molto attuali e ho visto che la gente li apprezza molto.

A presto. Niki







17 commenti:

  1. Molto belli Niky!!! Complimenti ed attualissimi per il periodo. Bacio. NI

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore amica mia! Un grande bacio.

      Elimina
  2. Che brava che sei, un connubio di inventiva e genialità, complimenti :)

    RispondiElimina
  3. Molto utile, grazie! Gli orecchini sono bellissimi :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! :) Sono felice di esserti stata utile.

      Elimina
  4. Ho sempre amato il verderame, si vede spesso nei vasi per le piante che si usano in esterno, oppure nelle fontanelle. Ricrearlo sugli orecchini è stato geniale, sono molto belli!!!
    Bravissima Naty!!!
    Un abbraccione ^^
    Laura

    RispondiElimina
  5. Bellissimi e sempre più esclusivi!! Emanuela

    RispondiElimina
  6. Sono bellissimi! Complimenti davvero, anche per l'idea che hai avuto!

    RispondiElimina
  7. Ma quanto sei brava??? Super questi orecchini!

    RispondiElimina
  8. chiarissime le tue istruzioni....grazie.glo

    RispondiElimina
  9. Lo vedi? Sei una fata magica e bellissima! Alchimie e pozioni magiche nella tua cucina :-)
    Baciotti

    RispondiElimina
  10. Bellissimi questi orecchini...hanno una patina che li fa veramente sembrare antichi! E grazie per le spiegazioni su questo procedimento!
    Bacioni!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Pin It button on image hover